Programma di mobilità CINDA

Selezione per la partecipazione al programma di mobilità CINDA per il secondo semestre a.a. 2017/18

Presentazione CINDA

Il CINDA (Centro Interuniveristario de Desarollo Academico) è stato fondato 40 anni fa con la finalità di integrare le migliori Università dell’America Latina in una rete che si occupa della relazione tra Università e sviluppo nazionale.

Per informazioni si possono consultare i siti:
www.cinda.cl (generale)
www.pucp.edu.pe/cinda/ (specifico per gli studenti)

Per gli studenti che intendano partecipare si informa che le domande si presentano due volte all’anno, generalmente entro febbraio ed entro ottobre. Per avere il tempo di trasmettere le domande alle università partner gli studenti devono presentare la documentazione presso il Settore Accoglienza Studenti Stranieri (SASS) – Piazza della Nunziata 6, circa 10 giorni prima della scadenza.

La documentazione da presentare è la seguente:

documentazione facoltativa:

  • attestato di conoscenza della lingua del Paese di destinazione
  • curriculum vitae
  • lettera di presentazione*
La selezione degli studenti viene effettuata dall’università di destinazione.
Al rientro gli studenti dovranno  portare un certificato di frequenza.

Può essere previsto un rimborso spese il cui importo varia di anno in anno e che viene erogato al termine dell’anno di riferimento.

Referenti:
Scuola di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Prof. Mario Rocca
Scuola di Scienze Mediche e Farmaceutiche Prof. Gianluca Damonte
Scuola di Scienze Sociali
Dipartimento di Economia:
Prof.ssa Barbara Alemanni
Dipartimento di Giurisprudenza:
Prof. Paolo Comanducci
Dipartimento di Scienze della formazione (DISFOR): Prof. Claudio La Rocca 
Dipartimento di Scienze Politiche (DISPO):
Prof. Agostino Massa
Scuola di Scienze Umanistiche Prof.ssa Elisa Bricco
Scuola Politecnica Prof. Raffaele Bolla

*Occorre verificare sul sito dell'Università straniera scelta se è richiesta ulteriore documentazione o l'effettuazione di procedure di pre-immatricolazione online